Un pò di rusticità


Lasciatemelo dire… ieri è stata davvero una giornatina da dimenticare, e cosa c’è di meglio che una bella spignattata in cucina per lasciarsi alle spalle tutto il nervoso accumulato?! :-)E allora ecco a voi la mia torta agli asparagi e stracchino all’emiliana! (come al solito Cucina naturale non mi tradisce mai ;-))

 

 Ingredienti
180 g di farina bianca
50 g di burro
500 g di asparagi
2 scalogni
2 patate
175 g di stracchino
pepe e sale
olio di oliva extra vergine

Disporre la farina a fontana, aggiungere il burro ammorbidito a pezzi, un pizzico di sale e acqua quanto basta per formare un composto omogeneo da coprire e lasciare riposare almeno 40 minuti; nel frattempo mondare gli asparagi, lavarli con cura e scottarli per 5-6 minuti a vapore o in poca acqua bollente salata, intiepidirli, separare le punte e tagliare il resto del gambo a dadini.
Sbucciare e tritare finemente gli scalogni, sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a dadini, imburrare e infarinare una tortiera da 28 cm circa; in una padella antiaderente rosolare per 7-8 minuti a fuoco basso gli scalogni tritati con 2-3 cucchiai d’olio d’oliva e una volta pronti aggiungere le patate e i gambi d’asparagi tagliati a dadini; salare leggermente, coprire, cuocere per 5 minuti, bagnare con un bicchiere d’acqua e continuare la cottura per altri 15 minuti circa.
Frullare il composto insieme allo stracchino fino a ottenere una farcia morbida da rendere eventualmente più fluida con l’aggiunta di poca acqua di cottura degli asparagi, regolare di sale e pepare a piacere.
Stendere sottilmente la pasta e adagiarla nella tortiera lasciando un bordo doppio di 1 cm abbondante, bucherellare tutto il fondo con una forchetta, cuocerlo in forno a 180 °C per 15-18 minuti e lasciarlo poi intiepidire un pò prima di versarvi  la farcia di asparagi e rimettere in forno caldo per altri 5-6 minuti. Distribuire sopra a fantasia le punte lasciate da parte e servire la torta sia calda sia tiepida.

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Un pò di rusticità

  1. Ha mai pensato, una volta ogni tanto, a come sarebbe carino tirare in faccia una delle sue gustose torte a tutti coloro che contribuiscono a farla tanto arrabbiare ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...