“Domani è un altro forno”

pesche… disse Rossella, dopo aver bruciato i frollini
“Impastala ancora Sam” rispose Ilsa, rivolgendo lo sguardo alla focaccia
“May the pastry be with us” pensò la Luke Skywalker della crostata mentre brandiva lo “spadalaser mattarello” contro l’invasione del lurido autoctono del Blues
Non sono ammattita, state tranquilli, è solo lunedì e io lo affronto da “Fornostar” :-D, ossia con una bella torta alle pesche e alle mandorle
Ingredienti per la pasta brisée:
125 g di burro ammorbidito
1 cucchiaino da caffè di sale, da sciogliere in 5 cl di acqua fredda
250 g di farina
1 tuorlo
Per il ripieno:
125 g di burro ammorbidito
125 g di farina di mandorle
125 g di zucchero a velo
2 uova
2 pesche

Preparate la pasta brisée per la base (potete velocizzare i tempi usando il mixer) e mettetela a riposare per almeno 1 ora in frigo.
Riscaldate il forno a 210°C; stendete la pasta sottile e foderate una tortiera da 24 cm. Fate cuocere la base “in bianco” per 10-15 minuti, dopodiché lasciatela raffreddare.
Nel frattempo preparate il ripieno: lavorate il burro in pomata aggiungendo in sequenza lo zucchero, la farina di mandorle e le uova, una ad una. Stendete l’impasto nel guscio di pasta e decorate aggiungendo a raggiera gli spicchi di pesca. Infornate nuovamente a 180°C per 20 miniti circa (sarà pronta quando vedrete dorare la superficie)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...